Slide 1 Slide 1 Slide 1
1

Le scelte alimentari della madre sono anche quelle del bambino:


Calorie: bastano 200-300 Kcal in più per soddisfare
il fabbisogno calorico in gravidanza;

Carboidrati: no alle esagerazioni, è sufficiente consumare le quantità giuste e abbinare ad ogni pasto una buona quantità di fibra;
Ferro, Calcio, Acido folico sono fondamentali;
Mantenere il peso forma e un quadro metabolico equilibrato…

2

Madre:

l’obiettivo della madre è quello di compiere le giuste scelte alimentari per soddisfare l’aumento del fabbisogno di nutrienti e garantire la produzione di un latte di qualità per il proprio bambino.

 

Bambino:

l’allattamento e lo svezzamento sono le basi per uno nutrizione completa e lo sviluppo di abitudini alimentari corrette durante la crescita…

 

3
4

L’età infantile è il periodo più a rischio per sovrappeso e obesità, ogni bambino deve essere educato alla sana alimentazione sin dallo svezzamento.
Altrettanta importanza va all’attività fisica.
NO alle merendine industriali e bevande zuccherate perché poco nutrienti ma molto caloriche, SI alla pizza che pur essendo calorica, con gli ingredienti giusti risulta nutriente (limitatamente), SI agli spuntini con frutta e yogurt,
panino o anche dolce fatto in casa …